passa al contenuto principale

Shoah. L’infanzia rubata

10,00

Curatore: Associazione Figli della Shoah

Argomenti: Ghetti nazisti – Janusz Korczak  – sterminio

Mostra esposta dal 28 gennaio 2020 al 13 gennaio 2021

Formato: Libro

Pagine: 46

Abstract:

L’esposizione, curata da Daniela Dana Tedeschi, ripercorre idealmente la negazione dei diritti fondamentali dei bambini ebrei in tutta Europa durante gli anni della persecuzione nazifascista.

Le piccole vittime innocenti della Shoah furono un milione e mezzo.

Attraverso la negazione dei diritti fondamentali dell’infanzia, quali il diritto al gioco, alla dignità, alla salute, all’identità, all’istruzione, alla libertà, alla tutela e, per ultimo, alla vita. Il catalogo mette in evidenza le dure condizioni e le terribili costrizioni alle quali erano sottoposti i bambini e i ragazzi di religione ebraica durante quegli anni.

Una sezione è dedicata a Janusz Korczak, pedagogo polacco, autore de “il manifesto dei diritti dei bambini”. Dopo essersi preso cura dei bambini dell’orfanotrofio seguendo dei principi educativi del tutto innovativi per l’epoca, muore durante la deportazione verso il campo di Treblinka insieme ai “suoi” bambini.

COD: C02 Categoria:
Torna su
×Chiudi ricerca
Cerca
Carrello
Non ci sono prodotti in carrello!
Continua gli acquisti