La Fondazione

La Fondazione Museo della Shoah Onlus

nasce nel luglio 2008 ad opera del Comitato promotore del progetto Museo della Shoah, costituitosi alla fine del 2006. La mission della Fondazione Museo della Shoah è quella di dare impulso alla costruzione del Museo Nazionale della Shoah a Roma: una struttura di grandissima utilità comune, soprattutto per le numerose attività pubbliche dedicate alla Shoah, dirette ai giovani, ai docenti ed ai cittadini italiani e stranieri, che vi avranno un luogo di riferimento con personale altamente specializzato. La realizzazione del Museo a Roma permetterà alla Capitale d’Italia di affiancarsi alle grandi città del mondo (Gerusalemme, Washington, Berlino, Londra, Parigi) che dispongono di Musei dedicati alla Shoah. Il Museo della Shoah che la Fondazione vuole realizzare sarà dunque un luogo dove gli allestimenti e la raccolta di documentazione, curati dai maggiori storici contemporanei, permetteranno a visitatori, docenti e studenti di conoscere in profondità cosa è stata la Shoah. Il Museo della Shoah di Roma sarà quindi l’opera attraverso la quale la Fondazione potrà realizzare i nobili scopi per i quali è stata fondata. L’impegno a mantenere viva e presente la memoria della Shoah, lo sterminio programmato di 6 milioni di ebrei, e delle dinamiche che l’hanno generato, trasformando in attività formative il monito della Shoah per l’umanità intera:

  1. Concorrere a mantenere viva e presente, nella società civile, la memoria della tragedia della Shoah;
  2. Contribuire alla promozione e alla diffusione dei valori dell’ uguaglianza e della pace tra i popoli con l’affermazione del principio di fratellanza e di accoglienza di ogni diversità, contro ogni forma di razzismo e di discriminazione tra gli uomini;
  3. Supportare le altre iniziative pubbliche e private coerenti con il perseguimento dei valori e delle finalità della Fondazione.

La Fondazione, per il raggiungimento degli scopi istituzionali, può svolgere le seguenti attività:

  1. Organizzare mostre, manifestazioni e convegni sul tema della Shoah e sui temi ad esso connessi;
  2. Promuovere attività didattiche, seminari, corsi di formazione rivolti alla cittadinanza e, in particolare, alle scuole, compresa la realizzazione di materiali didattici, sul tema della Shoah e sui temi ad esso connessi;
  3. Curare pubblicazioni a stampa ed audiovisive sui predetti temi;
  4. Organizzare  “viaggi della memoria” sui luoghi della Shoah, in Italia e all’estero;
  5. Allestire e/o gestire musei e istituzioni similari, curandone le esposizioni, permanenti e temporanee, con materiali donati o concessi a vario titolo in uso, anche in prestito, da soggetti pubblici e privati, comprese università, istituzioni culturali e scientifiche, altri musei;
  6. Svolgere attività di formazione rivolta ai docenti;
  7. Assicurare le attività complementari alla gestione ordinaria, mediante l’erogazione di servizi aggiuntivi di assistenza culturale e di ospitalità per l’utenza, finalizzati alla promozione della massima fruizione dei relativi siti.
In primo piano
Non ci sono eventi imminenti in questo momento.
MOSTRA VIRTUALE I GHETTI NAZISTI
MOSTRA VIRTUALE AUSCHWITZ-BIRKENAU