Inaugurazione mostra “Dalla Terraferma alla terra promessa: Aliya Bet dall’Italia a Israele, 1945-1948”

Il 24 Novembre 2018 è stata inaugurata la mostra "dalla Terraferma alla terra promessa: Aliya Bet dall’Italia a Israele, 1945-1948". La mostra fotografica è a cura di Rachel Bonfil e Fiammetta Martegani, realizzata e prodotta dal MUZA Museo Eretz Israel di Tel Aviv.

La mostra racconta per immagini l’avvincente storia dei profughi sopravvissuti alla Shoah che, dopo aver attraversato l’Europa nel corso dell’impervio viaggio, arrivarono finalmente in Italia, da cui poi sarebbero partiti per raggiungere la Terra Promessa, ovvero il nascente Stato di Israele.

Nella mostra verrà poi raccontato il ruolo dell’Italia che risultò essere la principale terra di partenza europea per le navi dei migranti verso la Terra d’Israele; questo avvenne anche grazie al beneplacito e al sostegno diretto e indiretto di figure di rilievo, a vari livelli, delle gerarchie istituzionali italiane.

All'inaugurazione era presente l'Ambasciatore Mario Venezia, Presidente della Fondazione Museo della Shoah, Yuli-Yoel Edelstein, Presidente della Knesset, Enzo Moavero Milanesi, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Ofer Sachs, ambasciatore di Israele in Italia, Ami Katz, CEO del Museo Muza e Fiammetta Martegani curatrice della mostra.

Press Kit

Press Kit Mostra "Dalla Terraferma alla terra promessa: Aliya Bet dall’Italia a Israele, 1945-1948"

Galleria

Fotografie dell'Inaugurazione della Mostra "Dalla Terraferma alla terra promessa: Aliya Bet dall’Italia a Israele, 1945-1948"