Casina dei Vallati: presentazione programma espositivo della Fondazione Museo della Shoah

Il programma espositivo della Casina dei Vallati verrà presentata lunedì 19 settembre alle ore 11.00 presso la Sede della Fondazione della Shoah. Inaugurata nell’ottobre del 2015, la Casina dei Vallati ospiterà durante il prossimo autunno-inverno tre mostre dedicate al tema della memoria. Curata da Marcello Pezzetti la prima mostra si intitolerà 16 ottobre 1943 – LA RAZZIA e sarà dedicata alle deportazioni del 16 ottobre raccontando uno degli episodi più drammatici della città di Roma attraverso un percorso topografico descrittivo delle fasi e le modalità della retata. Il pubblico potrà, inoltre, avere la concreta percezione di tutti gli arresti avvenuti quel sabato mattina grazie ad una mappa che verrà posta in Largo 16 Ottobre, verrà collocata accanto alla Casina dei Vallati. La mostra sarà accessibile al pubblico dalle 14.00 del 19 settembre, mentre l’inaugurazione ufficiale avverrà il giorno della ricorrenza.

Il 27 gennaio 2017, nel Giorno della Memoria, verrà inaugurata la seconda mostra, Propaganda antiebraica nella Germania nazista e nell’Italia fascista curata da Marcello Pezzetti e Sara Berger. Questa volta, il percorso espositivo, analizzerà le ragioni, le dinamiche e i protagonisti della propaganda antisemita attraverso l’utilizzo dei nuovi media e le manifestazioni di massa. Saranno esposti manifesti, fotografie, giornali e riviste dell’epoca che, insieme a documentari, film e cinegiornali inediti provenienti dall’Archivio centrale dello Stato, dall’istituto Luce e dall’Archivio della RAI, anche alcuni importanti documenti provenienti dalla Fondazione Museo della Shoah di Roma, dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano e dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

La rassegna sarà chiusa dalla mostra Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in guerra, che sarà inaugurata il 18 maggio e avrà come tema il ruolo centrale dello sport durante le dittature dell’ultimo secolo. In particolare, l’esposizione vuole rappresentare come attraverso le discipline sportive si consolidò il consenso consenso popolare rafforzando il senso di appartenenza ad una “razza superiore” e alimentando, allo stesso tempo, il mito dell’uomo “nuovo”. Saranno inoltre raccontate le storie di molti campioni sportivi, ebrei e non, e di come le dittature stravolsero le loro carriere. La mostra verrà realizzata dal Mémorial de la Shoah di Parigi.

Foto – Presentazione Mostra

[Best_Wordpress_Gallery gallery_type=”thumbnails” theme_id=”1″ gallery_id=”13″ sort_by=”order” order_by=”asc” show_search_box=”0″ search_box_width=”180″ image_column_number=”5″ images_per_page=”30″ image_title=”show” image_enable_page=”1″ thumb_width=”180″ thumb_height=”90″ popup_fullscreen=”0″ popup_autoplay=”0″ popup_width=”1200″ popup_height=”900″ popup_effect=”fade” popup_interval=”5″ popup_enable_filmstrip=”0″ popup_filmstrip_height=”10″ popup_enable_ctrl_btn=”1″ popup_enable_fullscreen=”1″ popup_enable_info=”1″ popup_enable_comment=”1″ popup_enable_facebook=”1″ popup_enable_twitter=”1″ popup_enable_google=”1″ popup_enable_pinterest=”0″ popup_enable_tumblr=”0″ watermark_type=”none” watermark_link=”http://web-dorado.com”]