Mario Limentani(1923-2014)

Mario Limentani, uno degli ultimi testimoni della Shoah, è scomparso domenica mattina a Roma all’età di 91 anni. Originario di Venezia ma trasferitosi a Roma giovanissimo, era stato catturato dai persecutori nazifascisti nel dicembre del 1943 in una retata contro i dissidenti politici e deportato nel gennaio del 1944 nel campo di concentramento di Mauthausen. Trasferito nella sezione di Melk, poi di nuovo a Mauthausen e infine nella sezione di Ebensee del campo, fu liberato solo nel maggio del 1945.

Testimone del capitolo più straziante della storia del Novecento, Limentani era sempre presente alle celebrazioni della Memoria della Shoah. Durante la visita alla sinagoga di Roma lo scorso dicembre del premier israeliano Benjamin Netanyahu e dell’ex presidente del Consiglio Enrico Letta aveva preso parte alla cerimonia di accensione delle candele di Hannuccà.

(da Moked del 28 settembre 2014)

La Fondazione Museo della Shoah ha espresso il suo cordoglio la scomparsa del Testimone e unendosi al dolore della famiglia.