Documentario”Otto Weidt – Uno tra i giusti”

Si terrà venerdì 7 marzo alle ore 10.00 presso la Casa della Memoria e della Storia sita in Via San Francesco di Sales – 5 (Trastevere), la presentazione in anteprima del documentario «Otto Weidt – Uno tra i giusti», soggetto di Silvia Cutrera, regia di Nathalie Signorini e musica di Filippo Visentin.

Il documentario, prodotto dall’Agenzia per la Vita Indipendente onlus e dalla Fondazione Roma Solidale onlus e patrocinato anche dalla Fondazione Museo della Shoah, narra la storia di Otto Weidt, un piccolo imprenditore quasi completamente cieco che nel 1941, quando iniziarono le deportazioni, attuò strategie per garantire la sopravvivenza degli operai della sua fabbrica di spazzole, arrivando fino a corrompere la Gestapo e ad organizzare rifugi in cui nascondere gli ebrei. Weidt aiutò i lavoratori scambiando al mercato nero i suoi prodotti di fabbrica con generi alimentari e tabacco, in modo da distribuire il cibo che a loro, in quanto ebrei, sempre più veniva razionato. Nel 1971 Otto Weidt è stato dichiarato Giusto tra le Nazioni.

Interverranno:

Folco Cimagalli – Fondazione Roma Solidale onlus;
Silvia Cutrera – Agenzia per la Vita Indipendente;
Marcello Pezzetti – Fondazione Museo della Shoah;
Filippo Visentin – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sez. di Padova;
Claudio Procaccia – Direttore del Dipartimento Beni ed Attività Culturali della Comunità ebraica di Roma;
Erica Battaglia – Presidente della “Commissione Politiche Sociali e della Salute” Roma Capitale;
Dino Barlaam – Presidente FISH Lazio (Federazione Superamento Handicap);
Flavia Barca – Assessora alla Cultura, creatività e promozione artistica (in attesa di conferma);
Alessandra Cattoi – Assessora a Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità (in attesa di conferma);
Rita Cutini – Assessora al Sostegno Sociale e alla Sussidiarietà (in attesa di conferma).

Scarica qui il PDF del programma

Scheda di “Otto Weidt – Uno tra i Giusti”